L'innovazione come motore del cambiamento
Articolo

L’innovazione come motore del cambiamento

L’evoluzione dei modelli di business non può prescindere oggi dall’innovazione tecnologica e le imprese sanno quanto sia importante tenere il passo con le novità e gli ultimi aggiornamenti per crescere, consolidare le proprie posizioni e non rimanere indietro rispetto alla concorrenza.
Nessuna impresa, infatti, piccola o grande che sia, può sopravvivere senza i benefici che le nuove tecnologie sono in grado di offrire in termini di riduzione dei costi, miglioramento dei processi, incremento dell’efficienza e capacità di creare nuovi prodotti.

La “contaminazione” tecnologica in azienda è praticamente impossibile da evitare; il problema non è quindi accettare o meno la tecnologia, ma come utilizzarla ed integrarla nei processi esistenti per poterli migliorare. Il segreto dell’innovazione sta infatti nella sua corretta applicazione, che non può essere “a macchia di leopardo” o senza regole, ma va diretta in modo preciso mediante una saggia pianificazione strategica.
Naturalmente questo comporta una ricerca continua per individuare le tecnologie giuste, implementarle e metterle in produzione rapidamente – riuscendo contemporaneamente a gestire la risultante, inevitabile complessità. E’ a questo punto che diventano importanti i partner che devono essere capaci di guidare e accompagnare l’impresa nel suo viaggio verso l’innovazione.
Fare innovazione significa infatti capire come applicarla al proprio settore di business, individuare le tecnologie abilitanti, acquisire la necessaria conoscenza per gestirle e quindi affidarsi ad una serie di supporti esterni abilitati a tramutare in realtà la visione dell’impresa.

Oggi l’innovazione si chiama anche Industry 4.0, ovvero l’estensione massiccia dell’informatica nell’ambito della progettazione, prototipazione e produzione automatizzata, con l’introduzione sia di sensori intelligenti che di robot, di piattaforme di calcolo e di strumenti di controllo – o persino la capacità di realizzare componenti non mediante fusione, piegatura o lavorazione con macchine utensili ma facendoli “apparire dal nulla” attraverso una stampante 3D.
Anche i prodotti finali sono sempre più innovativi e pesantemente “informatizzati” in quanto incorporano a loro volta sensori e microprocessori per le più diverse funzionalità: parliamo in questo caso di Internet delle cose (IoT) – ovvero di una rete di dispositivi connessi alla rete e capaci sia di generare che di consumare informazioni.
Infine, tra le molteplici sfaccettature dell’innovazione nelle imprese, non possiamo dimenticare la “mobilità”, che consente ai dipendenti di operare con maggiore libertà sia all’interno che all’esterno dell’azienda, abilitando l’accesso alle informazioni, alla comunicazione e alla collaborazione coi colleghi e all’utilizzo di tutte le applicazioni che occorrono per svolgere le funzioni di cui sono responsabili.

L'innovazione come motore del cambiamento

Tra i partner di cui le imprese hanno bisogno per recepire, applicare, implementare e mettere a frutto l’innovazione, SAP e Intel occupano un posto di primo piano: la prima come entità capace di intervenire sui processi aziendali mediante strumenti di tipo software, la seconda in quanto progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Entrambe le aziende, quindi, sono in grado di supportare adeguatamente i clienti per quanto riguarda le esigenze legate all’Industry 4.0, all’implementazione di soluzioni IoT ed alla mobilità.

SAP ha permesso ai suoi clienti di adottare l’innovazione per ridurre i carichi burocratico-amministrativi, ottimizzare le scorte, rendere più efficienti le fabbriche, gestire le reti distributive, portare le informazioni dove e quando servono al personale commerciale, ai decisori, ai responsabili del marketing e persino a magazzinieri, capireparto ad autotrasportatori.
Ecco un brevissimo elenco di storie di successo in cui alcune aziende (rigorosamente in ordine alfabetico) hanno potuto godere dei benefici dell’innovazione grazie a SAP, al suo software, ai suoi servizi ed ai suoi partner:

  • Becher-Madsen Service: gestione integrata ed automatizzata della logistica e del magazzino
  • Grandluxe: gestione dell’inventario ed ottimizzazione della produzione
  • Kim Teck Cheong: automazione dei processi di vendita – dall’ordine alla consegna

L’introduzione dell’IoT nell’ambito dei più diversi processi industriali non farà che aumentare il volume di informazioni disponibili; quindi, perché non partire dall’idea di raccogliere, correlare ed interpretare i dati integrando gli strumenti di back-end (analisi) con i sensori, le soluzioni di rete ed una serie di servizi qualificati di supporto? E’ questa l’idea che sta dietro Leonardo, l’offerta specifica di SAP per l’IoT.

Per quanto riguarda Intel parliamo di tecnologie che hanno raggiunto livelli di innovazione molto elevata e sono presenti in centinaia di migliaia di aziende. Intel è conosciuta dal grande pubblico principalmente per la produzione di microprocessori, ma fa molto di più, e nel tempo ha saputo innovare per rendere possibili esperienze straordinarie e ampliare il proprio campo d’azione. Oggi le innovazioni di Intel stanno portando ad avere dispositivi, oggetti e ambienti dotati di capacità di comunicare, così come di percezione visiva, del tocco e della profondità, con lo scopo di renderli ancora più intelligenti e connessi. Intel aiuta le aziende a sfruttare l’Internet delle cose e con la propria gamma di soluzioni aperte e scalabili permette di sviluppare rapidamente soluzioni IoT per connettere oggetti, raccogliere dati e ottenere informazioni significative, in modo da ridurre i costi, migliorare la produttività e aumentare i profitti

In questo articolo abbiamo discusso dell’innovazione e di come essa sia alla base del cambiamento che consente alle imprese di evolversi adeguando i propri modelli di business al mercato; abbiamo quindi evidenziato come sia SAP che Intel si siano confrontate con l’innovazione (la prima includendola nell’offerta, la seconda creandola) ponendo così le basi per il loro successo a livello mondiale.
Nell’ultimo articolo della serie ci occuperemo della terza “i”: quella che sta per informazione ed approfondiremo il concetto che vede i dati al centro della trasformazione che oggi le aziende devono affrontare per entrare nel nuovo mondo digitale, assumendo da subito un ruolo da protagoniste.

Se desiderate saperne di più su come SAP ed Intel possano aiutare le aziende a raccogliere le sfide proposte dall’innovazione tecnologica ed utilizzare a proprio vantaggio i nuovi strumenti disponibili, compilate il modulo che trovate in questa pagina.

Articolo